Domenica 18 02 2018 - Aggiornato alle 04:00

Il bianco e l'azzurro

Sconcerta l’uso a piene mani dei daspo da parte dei responsabili dell’ordine pubblico dello stadio. All'Esseneto non sono più tollerate neanche le parolacce. Sono stati emessi tantissimi daspo, senza che però sia mai esploso un petardo, un fumogeno, senza che si siano mai scatenate risse...

di Gaetano Gucciardo - Anche sabato, contro la Casertana, il gol le nostre belle gioie l’hanno fatto nella curva sud, quella che incombe minacciosa alle spalle del portiere ospite e che fa da magnete per le giocate dei nostri...

Lega Pro
Akragas, nulla è perduto

All'Esseneto, la stanchezza ed un rigore generoso concesso alla Paganese tagliano le gambe ai biancazzurri che però da adesso in poi devono pensare solo a trovare il modo di chiudere il campionato a 41 punti

di Gaetano Gucciardo - La stanchezza ed un rigore generoso concesso alla Paganese tagliano le gambe ai biancazzurri che però da adesso in poi devono pensare solo a trovare il modo di chiudere il campionato a 41 punti

Commenti ()

Akragas
L'esultanza di Klaric e altre avventure da trasferta

Commenti ()

Lega Pro
La felicità è biancazzurra: e ora tutti a Messina

Abbiamo visto ancora una volta la nostra Akragas, e abbiamo visto ancora una volta l’Akragas di Di Napoli: quadrata, attenta, metodica. E adesso siamo fuori dalla zona play out e con un calendario favorevole

di Gaetano Gucciardo - Al fischio triplice dell’arbitro ho visto Longo, a centrocampo, afflosciarsi, le gambe cedergli e finire supino sul prato dell’Esseneto. Cazè mettere un ginocchio per terra e alzare le braccia e il volto al cielo...

Commenti ()

Pari col Melfi
Akragas, questa volta ci è andata bene

Stavolta niente partita giudiziosa. I nostri ne hanno fatta una che ancora lì, al bar, le pareti rimbombano per le imprecazioni. Quattro retropassaggi, altrettante occasioni avversarie e principi di infarto a noi...

di Gaetano Gucciardo - Stavolta niente partita giudiziosa. I nostri ne hanno fatta una che ancora lì, al bar, le pareti rimbombano per le imprecazioni. Quattro retropassaggi, altrettante occasioni avversarie e principi di infarto a noi...

Commenti ()

Akragas
Se il timoniere tiene la rotta...

Son tornate le belle gioie, finalmente di biancazzurro vestite. Li abbiamo visti entrare in campo e già l’effetto era tutto un altro. L’azzurro del cielo, e non più il celeste argentinos che non c’entra niente, striava le loro maglie. Può essere un caso?

di Gaetano Gucciardo - Son tornate le belle gioie, finalmente di biancazzurro vestite. Li abbiamo visti entrare in campo e già l’effetto era tutto un altro. L’azzurro del cielo, e non più il celeste argentinos che non c’entra niente, striava le loro maglie. Può essere un caso?

Commenti ()

Lega Pro
Akragas, alla dabbenaggine non c'è rimedio

Tre sconfitte in successione per 1 a 0 con gol avversario maturato negli ultimi due minuti. Ed è la dodicesima partita su 28 che subiamo gol negli ultimi minuti. Non è la mala suerte che perseguita questa squadra...

di Gaetano Gucciardo - Tre sconfitte in successione per 1 a 0 con gol avversario maturato negli ultimi due minuti. Ed è la dodicesima partita su 28 che subiamo gol negli ultimi minuti. Non è la mala suerte che perseguita questa squadra...

Commenti ()

Akragas, non è solo sfortuna

Il nostro tallone d’Achille sono gli ultimi minuti di partita. Non si capisce se è un problema di tenuta atletica o psicologica. Se le partite fossero finite nei primi quarantacinque minuti avremmo 27 punti e saremmo quasi fuori dalla zona play out

di Gaetano Gucciardo - Il nostro tallone d’Achille sono gli ultimi minuti di partita. Non si capisce se è un problema di tenuta atletica o psicologica. Se le partite fossero finite nei primi quarantacinque minuti avremmo 27 punti e saremmo quasi fuori dalla zona play out...

Commenti ()

Dopo Catanzaro-Akragas
Arbitri, falli non fischiati e parolacce

Pare che gli insulti che gli arbitri tollerano meno sono quelli dell’area genitale e sessuale. Otto volte su dieci il giocatore che vi ricorre viene espulso. Lo documenta una ricerca...

di Gaetano Gucciardo - Pare che gli insulti che gli arbitri tollerano meno sono quelli dell’area genitale e sessuale. Otto volte su dieci il giocatore che vi ricorre viene espulso. Lo documenta una ricerca...

Commenti ()

2-1 al Catania
L'anima bella dell'Akragas dei ventenni

Una squadra falcidiata dallo sfoltimento imposto dalla crisi finanziaria della società, privata dei suoi giocatori migliori, costretta a ricorrere ai ragazzi della Berretti, sembra trarre linfa dalle proprie debolezze, forza dalle proprie ferite, energia dagli abbandoni...

di Gaetano Gucciardo - Una squadra falcidiata dallo sfoltimento imposto dalla crisi finanziaria della società, privata dei suoi giocatori migliori, costretta a ricorrere ai ragazzi della Berretti, sembra trarre linfa dalle proprie debolezze, forza dalle proprie ferite, energia dagli abbandoni...

Commenti ()

scrivi alla redazione