Sabato 19 08 2017 - Aggiornato alle 07:37

L'analisi

Default Porto Empedocle Siamo al verde

Botta e risposta fra il sindaco pentastellato Ida Carmina ed il suo predecessore Lillo Firetto. E adesso, mentre vecchi e nuovi amministratori indicano le cause del crack che solo la Corte dei conti però potrà individuare, cosa accadrà a Porto Empedocle?

Botta e risposta fra il sindaco pentastellato Ida Carmina ed il suo predecessore Lillo Firetto. E adesso, mentre vecchi e nuovi amministratori indicano le cause del crack che solo la Corte dei conti però potrà individuare, cosa accadrà a Porto Empedocle? E anche ad Agrigento...

Palazzo dei giganti
Fuoco Amico su Firetto

Finisce per destabilizzare tutto il Consiglio comunale, lo scontro tra il consigliere di maggioranza e presidente della commissione bilancio, Marco Vullo, e l'assessore al Bilancio Giovanni Amico. E la questione più che tecnica appare decisamente politica

di Debora Randisi - Finisce per destabilizzare tutto il Consiglio comunale lo scontro tra il consigliere di maggioranza e presidente della commissione bilancio, Marco Vullo, e l'assessore al Bilancio Giovanni Amico. E la questione più che tecnica appare decisamente politica. Che succede dunque nella maggioranza?

Commenti ()

Firetto
Il cambiamento c'è ma non si vede

Commenti ()

Amministrative 2016
L'Agrigentino si tinge di rosa

Eletta sindaco di Montevago Margherita La Rocca Ruvolo. Fra tredici giorni anche Favara avrà un sindaco donna. Porto Empedocle porta al ballottaggio la candidata del Movimento 5 stelle Ida Carmina con un risultato sorprendente. La tornata elettorale delle amministrative porta novità nell'Agrigentino

Eletta sindaco di Montevago Margherita La Rocca Ruvolo. Fra tredici giorni anche Favara avrà un sindaco donna. Porto Empedocle porta al ballottaggio la candidata del Movimento 5 stelle Ida Carmina con un risultato sorprendente. La tornata elettorale delle amministrative porta novità nell'Agrigentino 

Commenti ()

Analisi a caldo
Firetto stravince, ma ora...

Commenti ()

Lega Nord, la conquista del meridione
Salvini e le scimmie

Le malefatte della Lega Nord rivelatasi più rapace delle forze politiche di Roma ladrona, hanno indotto il segretario della Lega Nord a cambiare bersaglio. Adesso ce l’ha con gli immigrati che “vengono a toglierci il pane a casa nostra”. E “casa nostra” adesso include anche il Sud, anche Agrigento

Commenti ()

Firetto
Il segreto di una candidatura di successo

Commenti ()

scrivi alla redazione