Sfregio del Corsera ad Agrigento, ma chi insulta sbaglia