Sabato 19 08 2017 - Aggiornato alle 07:36

Riflessioni

L'inarrestabile disfacimento San Calò e la pioggia

Immersi nel ritmo dei tamburi che rimbomba nelle viuzze del centro storico ecco la pioggia. Ma è pioggia di polvere, di intonaco vecchio polverizzato...

di Massimo Brucato - Immersi nel ritmo dei tamburi che rimbomba nelle viuzze del centro storico ecco la pioggia. Pioggia di polvere, di intonaco vecchio polverizzato

Mandorlo in fiore 2017
La Sagra dell'estemporaneità

Commenti ()

Il Parco decolla
Ora la città faccia la sua parte

Le nuove scoperte archeologiche arricchiranno ancora di più e in modo imponente l'offerta turistica del Parco con ricadute positive sull'intera economia della città. Ma non basta. E' necessario che la città faccia la sua parte recuperando efficienza nei servizi e bellezza nei suoi luoghi

di Giovanni Taglialavoro - La nostra città è diventata tra le più brutte della Sicilia. Non scandalizzi questo giudizio: solo da questa consapevolezza può nascere una ripartenza della città, solo dalla lucida coscienza del massacro urbano e sociale che ha subito, almeno dal secondo dopoguerra fino alla frana ed oltre, possiamo sperare di risalire la china

Commenti ()

Perchè non vedrò in tv la fiction "Lampedusa. Dall'orizzonte in poi"

Ogni racconto romanzato su Lampedusa mi sembra tocchi una malattia quando nella realtà l'agonia è ancora in corso, o una nascita quando le doglie non si sono ancora esaurite...

di Vittorio Alessandro - Ogni racconto romanzato su Lampedusa mi sembra tocchi una malattia quando nella realtà l'agonia è ancora in corso, o una nascita quando le doglie non si sono ancora esaurite...

Commenti ()

Buonismo e cattivismo
Il ritardo delle parole

La politica, quello che si chiama il comune sentire, che orienta i flussi elettorali, quelle cose che poi racconteranno i libri di storia, si alimenta di certe piccole infamie lessicali, che non danno soltanto un nome nuovo a una cosa nuova, ma in gran parte la costruiscono...

di Tano SiracusaLa politica, quello che si chiama il comune sentire, che orienta i flussi elettorali, quelle cose che poi racconteranno i libri di storia, si alimenta di certe piccole infamie lessicali, che non danno soltanto un nome nuovo a una cosa nuova, ma in gran parte la costruiscono...

Commenti ()

1966-2016
La memoria della frana e la speranza della decostruzione

Commenti ()

Vezio De Lucia
A 50 anni dalla frana di Agrigento

Mezzo secolo fa i grandi eventi distruttivi, conseguenti a periodi di saccheggio del territorio, generavano nella società e nella politica reazioni positive. Dobbiamo aspettare - si chiede il celebre urbanista - un ulteriore disastro per ritrovare un analogo slancio?

di Vezio De LuciaMezzo secolo fa i grandi eventi distruttivi, conseguenti a periodi di saccheggio del territorio, generavano nella società e nella politica reazioni positive. Dobbiamo aspettare un ulteriore disastro per ritrovare un analogo slancio? 

Commenti ()


San Calò

I Tammura di Girgenti e la puzza sotto il naso dei signori

Durante la processione il rullio tellurico delle percussioni è uno sfondo sonoro, cui raramente si presta attenzione. A volte a torto...

di Tano SiracusaDurante la processione il rullio tellurico delle percussioni è uno sfondo sonoro, cui raramente si presta attenzione. A volte a torto...

Commenti ()

Canale di Sicilia
Niente polemiche sui morti, ma...

Azzardo però l'impressione che, insieme a tanta competenza e generosità, alcune iniziative nel Canale di Sicilia, seppure in parte ispirate da nobili sentimenti, appaiano troppo dirompenti per sfoggio...

Niente polemiche sui morti: su di essi, e sulla pietas, non possono sollevarsi argomenti di parte.

Commenti ()

Una sera al Caos
Pirandello e la retorica del turismo FOTO

Doveva essere un momento nient'altro che di pura cultura e di arte quello dedicato da "La Strada degli Scrittori" al 149esino anniversario dalla nascita del premio Nobel agrigentino. Invece si è cominciato col lavare i panni sporchi di casa

di Debora Randisi - Doveva essere un momento nient'altro che di pura cultura e di arte quello dedicato da "La Strada degli Scrittori" al 149esimo anniversario dalla nascita del premio Nobel agrigentino. Invece si è cominciato col lavare i panni sporchi di casa...

Commenti ()

scrivi alla redazione